Terremoto in Emilia Romagna: una giornata tra la gente

Scritto da: -

...un'esperienza che va VISSUTA e non solo per sentito dire.....

Immagine di anteprima per sorriso emilia.jpg

Giornata in Emilia, di Silvia Rovelli

Grazie a Christian Di Chiara siamo riusciti ad arrivare a campo AUTOGESTITO (quindi senza protezione civile o altro, solo gli abitanti) a Cortile di Carpi, dove abiamo consegnato direttamente alle persone tutto quel che siamo riusciti a comprare con varie donazioni ricevute (grazie a tutti i colleghi e amici di Samuela Bellini) più tutte le cose che abbiamo raccolto.

Nessuna difficoltà ad arrivare ne tantomeno a girare nei paesi attorno, nessun blocco di qualsivoglia “autorità”.

Siamo stati accolti in modo SPLENDIDO E COMMOSSO appena siamo arrivati, ci sono venuti incontro due anziani che non sapevano più come dirci grazie… e neppure sapevano ancora che avevamo cose per loro!!! Ci hanno indicato deposito (ricavato nei box di un signore che abita di fronte al campo) e abbiamo smistato tutto, e continuamente sentivamo solo GRAZIE! Nel campo sportivo stavano finendo di montare le tende, che ognuno ha portato o che son state donate, di fronte c’è la mitica “cucina” con le due cuoche che tutto cucinano e coordinano =) Ci hanno offerto il caffè (impossibile rifiutare! si offendono) e pure il lambrusco, evidentemente hanno guardato in faccia me Franco Notav Vilardo e Domy Dome Migliavacca!!!!

Siamo poi partiti ala volta di Concordia fermandoci nelle cascine dove vedavamo tende nei giardini per capire chi aveva bisogno e di cosa, per poi tornare al campo e caricare rifornimenti…. ecco che ad un certo punto ci troviamo di fronte a un gruppetto di tende sul ciglio della statale 8 a Novi… e li conosciamo NONNA IRENE (90 anni!!) loro sono li perchè ancora nessuno ha verificato se la loro casa è agibile o meno (nonna Irene viene però da Moglia e la sua casa sarà demolita, inagibile dichiarano) insieme a lei c’è la figlia e famiglia… ma nonna Irene ha pianto tutto il tempo dicendo “non ho più niente, eppure ne avevo già viste tante….”

Ma tranquilli a lei hanno fatto avere almeno una parvenza di letto, rete materasso e coperte, dal campo e dai Sic =) anche perchè la nostra nonnina non è che stia bene, ora almeno dormirà un poco meglio o almeno lo speriamo, il nostro cuore è rimasto un po’ con lei .


Siamo tornati al campo per aiutare per la cena e reincontrarci con Chris… inutile dire che non c’è statao verso di dire che ce ne andavamo, la cena era anche per noi! Non ci sono parole per descrivere la dignità di quelle persone.
Inutile dirvi anche che abbiamo visto case con crepe tali che si vedeva attraverso, quando non erano parzialmente crollate o senza tetto…. e questo in vari paesi dei dintorni. La gente cerca di essere normale, alcuni ci riescono altri meno, ma nessuno è demoralizzato o si piange addosso, anzi! si riesce persino ad avere un sorriso per tutti.

ANDATECI SE POTETE perchè è un’esperienza che va VISSUTA e non solo per sentito dire.

(Christian di Chiara ha creato l’evento  FacebooK Un sorriso per l’Emilia)

LINK UTILI:
Terremoto in Emilia Romagna: monitoraggio eventi.

Terremoto in Emilia: economia in ginocchio.

Terremoti in tempo reale: app e siti per saperne di più.

LINK UTILI Terremoto Nord Italia 29 maggio 2012:

Terremoto 29 maggio 2012: tutte le info su viabilità e circolazione.

Terremoto 29 maggio 2012: forte scossa avvertita nel Nord Italia.

Terremoto nel Nord Italia: su Twitter il meglio e il peggio dell’umana natura.

Terremoto 29 maggio 2012: Groupalia e quel becero viaggio a Santo Domingo.

Vota l'articolo:
3.93 su 5.00 basato su 14 voti.  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Ascuoladibugie.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano