Scuola pubblica sempre più allo sfascio,anche etico

Scritto da: -

Casus belli :la lettera ai genitori del capo d'istituto dell'istituto milanese Armando Diaz: servono 18mila euro per garantire la didattica sino a fine anno.

usura.jpg

In piena linea con le politiche governative e non,si chiede ai più poveri.

( la manovra economica del governo Monti )

A coloro che la scuola dovrebbero averla gratis, almeno fino all’età dell’assolvimento dell’obbligo scolastico.

Ed ecco che una dirigente scoalstica in preda alle ansie di voler raggiungere lo stesso i risultati che si è prefissata ,anche in mancanza di risorse statali , chiede la carità….. a chi ????  ai genitori degli alunni.

La notizia su Repubblica-Milano:
La lettera della preside, però, ha scatenato le ire della direzione scolastica, non appena il documento, che riporta anche il timbro del ministero dell’Istruzione, è stato pubblicato sul sito della scuola: «Una cosa del genere non è legale, stiamo scherzando? — dice il provveditore Giuseppe Petralia — Non si possono chiedere offerte per ciò che già garantisce lo Stato. Lo si può fare solo per ampliare l’offerta formativa e attraverso la pubblicazione di un bando per prendere specialisti, in cui si dichiara che non ci sono risorse interne. In ogni caso, questa procedura non si può fare per le materie fondamentali. I genitori possono proporre quello che vogliono, ma non è fattibile». Infine annuncia provvedimenti disciplinari: «La preside ha fatto cosa gravissima — prosegue Petralia — perché con quella lettera di fatto dichiara che a scuola ha una manica di mentecatti come insegnanti, che non sono in grado di garantire la qualità dell’istituto».

Mi raccomando non chiediamo che la si finisca con l’incostituzionale contributo alle scuole private, non chiediamo i tagli ai veri sprechi, non facciamo POF che siano ragionevoli…e soprattutto  tartassiamo chi è già tartassato.. complimenti preside !!!

Vota l'articolo:
Nessun voto. Potresti essere tu il primo!  
 
 

© 2004-2014 Blogo.it, alcuni diritti riservati sotto licenza Creative Commons.
Per informazioni pubblicitarie e progetti speciali su Blogo.it contattare la concessionaria esclusiva Populis Engage.

Ascuoladibugie.blogosfere.it fa parte del canale Blogo News di Blogo.it Srl socio unico - P. IVA 04699900967 - Sede legale: Via Pordenone 8 20132 Milano